Perchè nasce “La cosmesi in farmacia”

Nessuno avrebbe mai scommesso che due universi così dissimili, come quello dei farmaci e quello dei cosmetici, potesse convivere così armoniosamente, tanto da richiedere al farmacista un necessario investimento formativo, di pari entità e dignità, in questo inconsueto settore merceologico. La concretezza e le routinarie esigenze delle più svariate patologie da un verso, con tutta l’austerità del rito laico della dispensazione del farmaco; dall’altro, la promessa dell’eterna giovinezza e della perfezione legate alla effimera sirena del cosmetico decorativo, passando per il cosmeceutico che funge da stargate tra medicamento puro e mondo del voluttuario.

make-up-1209798_640

Anche il settimo e ultimo Beauty report di Cosmetica Italia relativo al 2015 sorride alla farmacia, confermandone la posizione tra i canali di vendita più amati dai consumatori con un aumento del 1,5% del fatturato complessivo, al terzo posto dopo GDO e profumeria. Un ottimo risultato nonostante la generale contrazione dei consumi, a conferma del fatto che il cosmetico è ormai considerato un bene irrinunciabile facente parte di quel paniere di generi “intoccabili”, che influiscono sull’umore e sul benessere generale del consumatore (effetto “nido”). Un successo insperato e inaspettato da molti, ma non dai protagonisti del settore, frutto di sacrificio e lavoro da parte dello staff delle farmacie che ben si è saputo conformare ai cambiamenti imposti dai tempi, ma anche parto dell’ingegno di quelle aziende internazionali e nazionali che hanno saputo creare traffico, interesse, curiosità nei nostri esercizi di vicinato grazie a campagne marketing di animazione del punto vendita impattanti ed efficaci, promozioni significative, presenza costante sui social media e così via.

cosmetics-1367782_1920

Sono ancora tante le frontiere da varcare e i mondi da esplorare, i mercati da conquistare, i clienti potenziali da affascinare, e i pregiudizi da sfatare. Pregiudizi riguardanti la performance tecnica, la piacevolezza, l’accessibilità dal punto di vista economico. Nuove stimolanti job opportunities si offrono a chi frequenta l’ambiente della farmacia. L’Informatore Cosmetico Qualificato, il Pharmacy Beauty Coach, il Beauty Expert sono solo alcuni degli sbocchi lavorativi offerti dall’indotto caratterizzati da un minimo comune denominatore: l’esigenza della comunicazione efficace della filosofia dei marchi e dei prodotti.
E’ proprio dalla necessità di condividere le nostre competenze, ma anche le nostre impressioni in qualità di primi consumatori dei prodotti che compaiono sui nostri scaffali, che diamo vita a questo sito internet, ponendoci come intermediari imparziali, proattivi e critici tra consumatori e aziende. Il nostro auspicio è che questa nostra piazza virtuale possa costituire un punto di riferimento per quanti intendano avvicinarsi ai primi acquisti di cosmesi in farmacia, per quanti vi acquistano già sovente, e per altri professionisti del settore con cui ci auguriamo di poter avviare fruttuosi e costruttivi consigli e scambi di opinioni. Si comincia dunque…da noi per noi un in bocca al lupo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...