Capelli grassi: protocolli Rene Furterer e Phyto a confronto.

Uno dei grattacapi tricologici che maggiormente affronto in farmacia è quello del cuoio capelluto grasso, con una produzione sebacea importante. Chi ha i capelli grassi avverte la necessità di fare spesso lo shampoo e sovente presenta una concomitante e profusa caduta a causa della difficoltà dello scambio trofico tra bulbo e capillare, dovuta proprio all’iperproduzione di sebo. Il sebo è composto principalmente da squalene (precursore del colesterolo), acidi grassi, gliceridi e colesterolo stesso; è intuitivo quanto molto possa essere fatto intervenendo sull’igiene alimentare del paziente. Ridurre il consumo di carni rosse, di formaggi e di dolci può coadiuvare significativamente l’azione dei trattamenti topici. Anche la riduzione della frequenza degli shampoo può aiutare il cuoio a stabilizzare la sua produzione sebacea (il sebo è una protezione del cuoio: con la continua rimozione di esso, il cuoio è stimolato a produrne quantità sempre maggiori, con un meccanismo a feedback positivo-il cosiddetto “effetto rebound“).  Poco possiamo intervenire sulle cause ormonali dell’iperproduzione di sebo (squilibri degli ormoni ipofisari e tiroidei o elevata concentrazione degli ormoni androgeni), per le quali rimettiamo il paziente alle cure del dermatologo.

I protocolli che proponiamo di seguito vanno eseguiti per non più di due volte a settimana.

L’azienda tricologica del gruppo Pierre Fabre, Rene Furterer, propone un protocollo bifasico che prevede una purificazione/stimolazione del cuoio con un mix di oli essenziali vegetali, il Complexe 5, seguito da uno shampoo purificante Curbicia.

complexe 5Il Complexe 5 è un pretrattamento da applicarsi su cuoio capelluto asciutto, riga per riga, e da far agire per cinque minuti. Può svilupparsi una piacevole sensazione di calore che stimola la microcircolazione del cuoio. Contiene oli essenziali di arancia amara e lavanda, estratto di origano nonchè olio di ricino e di timo. Una volta tenuto in posa va effettuato lo shampoo, che può essere scelto in relazione all’entità della produzione sebacea. Se il paziente ritiene necessari 3 o più lavaggi settimanali dei capelli, il suo shampoo ideale sarà Curbicia shampoo maschera, mentre per 2 lavaggi settimanali può risultare bastevole l’impiego di Curbicia shampoo.

 

 

curbicia shampoo masc

Curbicia shampoo maschera è dotato di un beccuccio che permette l’applicazione dello shampoo direttamente alla radice del capello, riga per riga. Contiene estratto idrolizzato di seme di zucca allo 0,75%, argilla sebo-assorbente e oli essenziali purificanti di arancia amara, timo, rosmarino e chiodo di garofano. E’ da tenere in posa per almeno 5 minuti, quindi va risciacquato abbondantemente.

furterer-curbicia-shampoo

Curbicia shampoo leggerezza differisce dallo shampoo maschera esclusivamente per la differente percentuale di estratto di seme di zucca (allo 0,5%) e mantiene tutti gli attivi già indicati per il trattamento succitato.

Anche questo shampoo necessita di un tempo di posa di almeno 5 minuti.

 

 

Il protocollo Phyto prevede ugualmente un pretrattamento del cuoio capelluto con un elisir, il Phytopolleine, cui si fa seguire un’accurata detersione con lo shampoo seboregolatore più indicato.

phytopolleine

Ogni flacone da 25 ml di Phytopolleine è il risultato dell’estrazione degli attivi e degli oli essenziali da oltre 1 kg e 700 grammi di droghe vegetali fresche (72% di oli essenziali di Rosmarino, Limone, Cipresso e Cajeput, 28% di olio di germe di mais). Va applicato riga per riga e contestualmente si opera un delicato massaggio del cuoio capelluto per attivare il microcircolo; il trattamento va tenuto in posa per circa 20 minuti.

 

phytocedrat

Lo shampoo Phytocedrat, con i suoi 9 attivi vegetali (Cedro, Geranio, Salvia, Tormentilla, Ortica, Borsapastore, Saponaria, Consolida, Enula), può essere dosato con il pratico tappino antispreco e va tenuto in posa cinque minuti prima del risciacquo. E’indicato per coloro che desiderano un’intensa attività purificante e che riescono ad adoperarlo non più di due volte a settimana. Per chi invece non resiste alla tentazione di effettuare più lavaggi, consigliamo Phytopanama.

0618059163395-2

 

Phytopanama consente di effettuare lavaggi più frequenti senza aggredire e squilibrare il cuoio capelluto. Contiene estratto di Saponaria e Ginepro. Anche questo va risciacquato dopo alcuni minuti di posa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...