Alla scoperta del brand: la storia di Lierac, la filosofia del marchio e i prodotti (parte I).

Scrivere in maniera professionale ed esaustiva di chi ha fatto la storia della cosmesi mondiale, lo ammetto, mi mette in crisi; lo standing qualitativo dei prodotti, il continuo lavoro di ricerca, la sensorialità e le texture innovative, i charity project cui l’azienda contribuisce con generosità sono solo alcuni dei motivi per i quali ritengo i laboratoires Lierac all’avanguardia nel mercato della dermocosmesi, decorativa e non, in farmacia.

index

Lierac nasce nella seconda metà degli anni Settanta in Francia dall’ispirazione del dottor Cariel, pioniere della medicina estetica, con i primi studi sulla elasticità della pelle in collaborazione con l’INSERM, La Società Francese di Biologia della Matrice Extra-cellulare, l’allora Istituto del Tessuto Connettivo. Parto di quelle ricerche è il Phytolastil, a base di complesso Edera-Alchemilla-Equiseto in concentrazione superiore all’80%, tuttora un bestseller per il trattamento delle smagliature.

Tutte le formulazioni dei prodotti Lierac si ispirano al concetto di cosmesi di ibridazione: attivi della più avanzata expertise fitoterapica, uniti alle molecole sintetiche frutto delle ricerche interdisciplinari più avanzate dei laboratori.

La modernità di Lierac sta nel fatto che i suoi cosmetici hanno l’obiettivo di riproporre gli effetti delle più avanzate tecniche di medicina estetica: basti pensare ad Hydragenist, ispirata dai trattamenti di ossigeno dermo-infusione, a Liftissime, il primo lifting cosmetico effetto 3d, o a Mesolift, il cui concept è stato suggerito dalla mesoterapia, fino ad arrivare a Lumilogie, lanciata proprio in queste settimane, che riproduce gli effetti combinati LED+ peeling per il trattamento delle macchie.

In questo primo post passiamo in rassegna parte dei prodotti della macrolinea Multi-Correction, ovvero quei prodotti di cosmesi antietà puramente decorativa, caratterizzati da un packaging accattivante e da una sensorialità travolgente.

Hydragenist

I prodotti della gamma Hydragenist sono molto più che semplici idratanti; l’ossigeno veicolato nella formulazione mediante un polimero di silicio, l’olivina, genera nel derma una condizione microinfiammatoria che stimola la produzione di cheratinociti e fibroblasti, a loro volta responsabili della sintesi del NMF (fattore naturale di idratazione) e acido jaluronico. A completamento della formulazione acido jaluronico e l’estratto di foglie di Vernonia, un naturale riparatore della giunzione dermo-epidermica.

Al momento la linea si compone di un siero e diversi soin in vasetto che differiscono in base al tipo di texture: gel per le pelli normali/miste, crema per le pelli normali/secche,  balsamo-acqua per le pelli temporaneamente disidratate (es. a seguito di microdermoabrasione, esposizione solare intensa…) e il balsamo nutriente per le pelli costituzionalmente disidratate e alipiche. Sono in arrivo per maggio nuovi prodotti (provvederemo a darvi conto del lancio appena ricevuti i cosmetici in farmacia).

Consiglio la gamma Hydragenist dai 20 ai 100 anni: in fondo l’idratazione è il primo e fondamentale step per la bellezza della pelle, a tutte le età.

56cb3d094a564_Magnificence_BlocNav_gauche

Magnificence è la gamma di prodotti ispirati dalle ricerche sulla glicazione delle proteine della pelle (un fenomeno di reazione del glucosio con collagene ed elastina che è causa dell’invecchiamento cellulare, ne abbiamo gia parlato qui ) e sui processi ossidativi che ne sono conseguenza. Il complesso D-Glyox, attivo star della linea, unisce l’azione antiossidante delle vitamine C ed E del fiore di melograno a quella detossificante dell’estratto della mimosa di Costantinopoli e si arricchisce di un peptide sintetico, in grado di avere un’elevata penetrazione tissutale grazie al basso peso molecolare e alla veicolazione liposomiale, con azioni di protezione dalla degradazione del DNA cellulare.

La gamma si compone di:

  1. un siero liquido dal caratteristico colore rosso sangue arricchito di alfa-idrossiacidi esfolianti e illuminanti da fiore di ibisco, il booster di tutti gli altri trattamenti;
  2. i trattamenti giorno e notte per pelle secca (con texture vellutata) e per pelle normale e mista (con texture setosa);
  3. il trattamento detossificante da notte, una sleeping cream in balsamo estremamente piacevole e adatta a tutti i tipi di pelle, con estratti di salice rinnovatore del turnover cellulare e di passiflora lenitiva e calmante;
  4. il contorno occhi con estratto di vite rossa, per agire sui difetti di micro-circolo per contrastare borse e occhiaie;
  5. la caratteristica Crème Rouge, con pigmenti minerali rossi da ibisco, che conferisce un effetto bonne mine regalando un colorito fresco e luminoso più pigmentato di mezzo tono rispetto al proprio naturale colorito.

Consiglio il rituale Magnificence a tutte quelle donne sopra i quaranta che risentano del proprio frenetico stile di vita, per le prime rughe, per chi ha bisogno di una gamma di prodotti che prendano in carico non solo l’aspetto “antietà” ma anche quello della qualità entrinseca della pelle (es. grana e colorito).

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...